Conferenza "I Tesori del Tirolo storico e il progetto "Le Vie dell'Impero", 9 ottobre 2018, Centro Trevi, Bolzano

Lungo le vie dell’Impero – atti conferenza

Il 9 ottobre scorso si è tenuta presso il Centro Trevi di Bolzano la conferenza dal titolo “I Tesori del Tirolo storico e il progetto Le Vie dell’Impero”. L’appuntamento e le iniziative correlate erano l’occasione per tornare a parlare del progetto Le Vie dell’Impero presentato nel novembre scorso in un convegno internazionale tenutosi a Bolzano davanti ai rappresentanti di tutte le reti di castelli dalla Baviera alla Pianura Padana.

Abbiamo ora la possibilità di mettere a disposizione i video degli interventi proposti al Centro Trevi dai relatori.
La conferenza è stata aperta da Filippo Maria Cailotto, coordinatore del progetto “Le Vie dell’Impero” e Presidente dell’Associazione culturale “I tesori del Tirolo storico”, con una relazione dal titolo “Le Vie dell’Impero: un progetto integrato di valorizzazione del territorio attraverso la leva culturale”. Cailotto ha illustrato l’idea progettuale mirata alla valorizzazione del patrimonio medievale mitteleuropeo sorto lungo i percorsi seguiti dai Sovrani germanici del Sacro Romano Impero che scesero numerose volte in Italia con i loro eserciti, diretti a Roma per ricevere la consacrazione dall’autorità papale o nella Pianura Padana per rafforzare il loro potere nei confronti delle nascenti autonomie comunali.
Il Tirolo divenne quindi in quel periodo una via di passaggio di grande importanza strategica, le cui numerose strutture fortificate, costruite per il controllo del territorio, ancora adesso presidiano il paesaggio. L’Itinerario culturale “Le Vie dell’Impero” intende ricostruire il percorso degli Imperatori, dalla Baviera alla Pianura Padana: un progetto che mira a coinvolgere tutti coloro che sono interessati alla valorizzazione culturale e turistica del territorio e che porterà alla riscoperta delle tracce di un passato di grande suggestione, facendo rivivere storie e luoghi capaci ancor oggi di generare emozioni.

Cailotto ha inoltre presentato l’iniziativa editoriale “Castelli, Abbazie, Chiese, Musei e altri tesori del Tirolo storico” in distribuzione con i quotidiani di area interregionale (Alto Adige, Trentino, l’Arena di Verona, il Giornale di Vicenza, BresciaOggi, ecc.) e presto disponibile anche online, una pubblicazione con dvd che propone di approfondire la conoscenza di affascinanti luoghi medioevali raccolti in 6 nuovi itinerari. Infine si è soffermato su alcuni eventi – tra cui le visite guidate ai castelli Moos e Hocheppan – in programma nel mese di ottobre 2018.


Filippo M. Cailotto, “Le Vie dell’Impero: un progetto integrato
di valorizzazione del territorio attraverso la leva culturale”.

Ha preso poi la parola lo storico medievista Walter Landi, membro del Consiglio Direttivo del Südtiroler Burgeninstitut, che ha approfondito uno dei temi centrali del progetto, ossia “La Via del Brennero, come via dell’Impero, tra alto e basso Medioevo”, un’asse viaria fondamentale nei rapporti tra Italia e Germania a partire dal X secolo. Landi descrive i passaggi avvenuti attraverso questo valico nel periodo considerato basandosi sulle testimonianze di precisi documenti storici.


Walter Landi, “La Via del Brennero, come via dell’Impero,
tra alto e basso Medioevo”.

Molto interessante e ricca di riferimenti anche la relazione dell’architetto Roberto Codroico, già Presidente dell’Istituto Italiano Castelli – sezione Trentino, che ha puntato l’attenzione sulle modalità con cui il processo di incastellamento dell’arco alpino si è sviluppato, prendendo ad esempio la dinastia dei Wolkenstein (“Una dinastia e molti castelli: i Wolkenstein nei territori del Tirolo storico”).


Roberto Codroico, “Una dinastia e molti castelli: i Wolkenstein
nei territori del Tirolo storico”

Infine la storica dell’arte Patrizia Zangirolami, Coordinatore Generale del CLS e Presidente Archeoart, ha fatto un’appassionante panoramica dell’evoluzione dell’arte pittorica in Alto Adige, con numerosi esempi di affreschi tra il X e il XIV secolo (“Arte in Alto Adige / Südtirol: castelli e non solo”).


Patrizia Zangirolami, “Arte in Alto Adige / Südtirol: castelli e non solo”.

In conclusione, si è pensato di offrire attraverso gli interventi di questo appuntamento un assaggio di quello che è significato e potrà ancora significare l’itinerario storico-culturale che abbiamo denominato “Le Vie dell’Impero”, un progetto che darà la possibilità di stringere ancor più i legami tra Italia, Austria e Germania, offrendo alle comunità coinvolte opportunità di crescita culturale, sociale ed economica.

La conferenza e gli eventi dell’ottobre 2018 sono stati realizzati dall’Agenzia di formazione permanente CLS – Consorzio Lavoratori Studenti e dall’Associazione culturale “I Tesori del Tirolo storico” in collaborazione con il Südtiroler Burgeninstitut, con il patrocinio dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino e il supporto della Provincia Autonoma di Bolzano, dell’Autostrada del Brennero SpA e di Burg Hocheppan srl.

Copertina Depliant Castelli 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *