Archivi tag: itinerario culturale

Lungo le Vie dell’Impero, alla ricerca di radici comuni

Copertina Depliant Castelli 2018

Un’iniziativa editoriale, due conferenze e il contatto diretto con il patrimonio storico (scarica  qui il dépliant)

“Lungo le Vie dell’Impero”, sulle tracce degli Imperatori germanici che nel Medioevo scesero numerose volte in Italia con i loro eserciti: con un’iniziativa editoriale, due conferenze e visite guidate a complessi monumentali del territorio prosegue il progetto per la valorizzazione del patrimonio storico dell’Euregio, che si inserisce in un itinerario culturale collocato nel più ampio contesto mitteleuropeo, lungo cioè le strade che collegavano il Sacro Romano Impero a Roma, con particolare attenzione all’area compresa tra la Baviera e la Pianura Padana.

La serie di appuntamenti denominata Castelli e altri tesori del Tirolo storico – Lungo le Vie dell’Impero nasce come prosecuzione del Convegno internazionale tenutosi sul tema nel novembre scorso a Bolzano e coglie l’occasione dell’uscita in questi giorni della nuova iniziativa editoriale “Castelli, Abbazie, Chiese, Musei e altri tesori del Tirolo storico 2” distribuita in allegato a quotidiani come Alto Adige, Il Trentino, l’Arena di Verona ed altri. La pubblicazione con dvd, realizzata per le edizioni Azzura Publishing, propone di approfondire la conoscenza di 12 affascinanti luoghi medievali nell’area euroregio-nale raccolti in 6 itinerari, 2 per provincia.

La nuova serie di appuntamenti, che inizia con la conferenza dal titolo “I Tesori del Tirolo storico e il progetto Le Vie dell’Impero” in programma martedì 9 ottobre, alle ore 18, presso il Centro Trevi di Bolzano, intende promuovere una rete di sinergie tra diversi attori locali (enti pubblici e privati, associazioni, servizi) con cui comunicare il concetto di “appartenenza culturale”, nella piena consapevolezza delle comuni radici che provengono dalla grande cultura europea. Il progetto è promosso dall’Agenzia di formazione permanente CLS – Consorzio Lavoratori Studenti e dall’Associazione culturale “I Tesori del Tirolo storico” in collaborazione con il Südtiroler Burgeninstitut, con il patrocinio dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino e il supporto della Provincia Autonoma di Bolzano, dell’Autostrada del Brennero SpA e di Burg Hocheppan srl.
All’appuntamento inaugurale interverranno lo storico medievista Walter Landi (La Via del Brennero, come via dell’Impero, tra alto e basso Medioevo), la storica dell’arte Patrizia Zangirolami (Arte in Alto Adige/Südtirol: castelli e non solo), l’architetto Roberto Codroico (Una dinastia e molti castelli: i Wolkenstein nei territori del Tirolo storico), oltre a Filippo Maria Cailotto, che presenterà il progetto “Le Vie dell’Impero”, di cui è coordinatore, e l’iniziativa editoriale.

Una seconda conferenza, dal titolo “Castelli dinastici e residenze nobiliari: Castel d’Appiano e Castel Moos” è prevista venerdì 19 ottobre, alle ore 18, presso la Sala Conferenze del CLS, tenuta dal Coordinatore generale del Consorzio, la storica dell’arte Patrizia Zangirolami. L’appuntamento è propedeutico all’evento di domenica 21 ottobre, quando si arriverà finalmente al contatto diretto con i luoghi che costituiscono la nostra “memoria storica”: sono infatti previste visite guidate ai Castelli di Appiano e Moos in un giorno speciale, dove insieme ai due luoghi monumentali si avrà l’opportunità di vivere le tradizioni culturali e gastronomiche locali nell’ambito della manifestazione Castelmusika organizzata dall’Associazione Turistica di Appiano.

Castelli del Tirolo storico, nuova pubblicazione con dvd in uscita

Copertina Volume "Castelli e altri tesori del Tirolo storico 2"

A partire dal X sec. il Tirolo è stato teatro delle discese dalla Germania dei Sovrani del Sacro Romano Impero, che con i loro eserciti erano diretti a Roma per l’incoronazione papale o scendevano nella penisola per rafforzare il loro potere nei confronti delle nascenti autonomie comunali. Le Vie di passaggio utilizzate da questi eserciti, vie di comunicazione altamente strategiche, conservano ancora le numerose strutture fortificate sorte per il controllo del territorio.

Questa pubblicazione è il terzo lavoro di una collana che, ricostruendo il percorso degli Imperatori, dalla Baviera alla Pianura Padana, ha come obiettivo finale l’illustrazione di un nuovo itinerario culturale denominato appunto “Le Vie dell’Impero”, un progetto che porterà alla riscoperta delle tracce di un passato di grande suggestione, facendo rivivere storie e luoghi capaci ancor oggi di generare emozioni. Un viaggio per ritrovare quei legami storici e culturali che costituiscono l’essenza delle comuni radici degli Stati d’Europa.

Contenuti
(6 itinerari, 12 castelli)

Trentino
1.
Castello di Avio
Castel Beseno, a Rovereto

2.
Castello di Pergine
Castel Ivano, a Castel Ivano

Sud Tirolo
1.
Castel Taufers, a Campo Tures
Castello di Welsperg, a Monguelfo

2.
Trostburg, a Ponte Gardena
Castello di Moos, ad Appiano

Tirolo Austriaco
1.
Castello di Ehrenberg, a Reutte
Chiesa di Sant’Osvaldo, a Seefeld

2.
Castel Bruck, a Lienz
Castello di Rabenstein, a Virgen

***

A cura di

Logo Associazione I Tesori del Tirolo storico

con il contributo della

Logo_Regione_TAA

con il patrocinio di

Logo Euregio

e con il sostegno di

Logo A 22

***

Progetto e coordinamento: Filippo M. Cailotto • Studio Cailotto
Realizzazione editoriale: Azzurra Music srl – Dipartimento Publishing

Hanno collaborato alla realizzazione del volume (testi):
Roberto Codroico, Elisa De Gaetani,
Anita Koppelstätter, Alexander von Hohenbühel

Referenze iconografiche:
Martin Lugger (pag. 76), Burgenwelt Ehrenberg (pagg. 90-91);
tutte le altre: Filippo Maria Cailotto e Yumiko Ando
per Studio Cailotto.

In uscita il 2° volume

Dopo il primo volume dedicato ai tesori del Tirolo storico, è uscita la nuova pubblicazione con dvd della collana “Le Vie dell’Impero”. Vieni con noi a scoprire le Città Murate del Veneto?

Il volume, promosso dall’Associazione Città Murate del Veneto con il contributo della Regione Veneto e il sostegno della Fondazione Masi, è introdotto da un’illustrazione di Philippe Daverio, noto critico d’arte, a cui seguono gli interventi di Gianni Perbellini, architetto, già presidente del Comitato Scientifico di Europa Nostra, e di Flavio Rodeghiero, giornalista, storico e docente universitario. Coordinamento progettuale di Filippo M. Cailotto.

La presentazione della Presidente dell’Associazione Città Murate del Veneto, Loredana Borghesan.

Le motivazioni della Fondazione Masi al sostegno del progetto nelle parole del dott. Sandro Boscaini.

Vuoi ricevere il volume con dvd direttamente a casa? Trovi qui tutte le indicazioni.